Questo sito utilizza cookies per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookies | OK
Chi siamo | Contatti | Newsletter

FINALE XTC 4X4 COLLAZZONE

03/10/2017

 

FINALE XTC 4X4 COLLAZZONE

 

30 SETTEMBRE 1 OTTOBRE 2017 Caglietole di Collazzone (PG) c/o Tiro al Volo Piancardato.

 

La bella terra Umbra, con un ultimo spiraglio di estate, ha ospitato, presso la vasta area del Tiro al Volo Piancardato di Collazzone, la finale 2017 del campionato italiano Extreme Trophy Challenge. Seppure questo terreno di gara è uno tra quelli più conosciuti dagli equipaggi, Nicola Bianchi ha saputo tracciare delle nuove prove speciali molto tecniche ed insidiose, che nel weekend del 30 settembre e 1 ottobre, hanno messo alla prova i 17 equipaggi, numero che dimostra ancora una volta quanto sia alto l'apprezzamento per l'XTC 4x4, che hanno preso il via per gara 1, quella di sabato, e gara 2, quella di domenica. In alcuni casi, come nella categoria Gialla (ex Superserie) i giochi per il titolo tricolore erano già stati decisi nella tappa precedente di Amandola, mentre nelle altre classi la posizione in classifica generale poteva ancora subire delle variazioni. Tra i Gialli, con Borzi e Scali, team Traction 4x4, già laureati campioni italiani che hanno preso il via nella categoria superiore Blu, la lotta in entrambe le giornate di gara è stata tra il Giusti-Giusti, team Evolution, e Romani-Di Lorenzo. I due equipaggi, in sfida per il secondo e terzo posto in campionato, hanno dato vita ad una competizione molto spettacolare ed accesa dove non sono mancati colpi di scena ed evoluzioni al limite della gravità. a fine weekend, I fratelli Giusti hanno avuto la meglio aggiudicandosi la tappa e salendo sul gradino più alto del podio con Romani-Di Lorenzo secondi.
Tra i Blu, Preparati, possiamo dire che il team candidato al titolo 2017, Nardi-Schwarz, ha dovuto soffrire molto per mantenere la leadership della classifica non solo perchè gli "acerrimi nemici" Arrigucci del team Evolution 4x4 hanno corso una gara senza sbavature ma anche perchè una grave rottura al ponte posteriore ha costretto Nardi e Shwarz ad un recupero sovraumano per non cedere troppo vantaggio agli avversari. Vista questa situazione, tra i due equipaggi, in gara 1, si sono inseriti Rubechini, Rigobello, Tinelli e Morandini. I fratelli "Evoluti" vincendo tutte le prove speciali si aggiudicano la giornata del sabato con Nardi in sesta posizione senza pregiudicare la stagione. In gara 2, mentre Riccardo e Michele Arrigucci, team Evolution 4x4, continuavano a totalizzare miglior tempi, Nardi e Schwarz, team Traction 4x4, compiono il miracolo della rimonta superando gli equipaggi che sabato avevano davanti in classifica e raggiungendo uno scatenato Morandini. La vittoria gara 2 va ad Arrigucci-Arrigucci, con secondi Morandini-Morganti del team Evolution 4x4 e terzi, ma cosa più importante con il titolo al sicuro, Nardi-Schwarz del team Traction 4x4. Il podio di tappa dei Blu è completamente apannaggio del team Evolution 4x4 con in prima posizione gli Arrigucci, in seconda Rubechini-Adami ed in terza Morandini-Morganti. Nella categoria Rossa degli Speciali, gara 1 ha visto protagonista la lotta tra Tadini e Cognini Simone che si sono aggiudicati entrambi due prove speciali ma a volte è proprio vero che la costanza paga perchè Massimo Cognini, navigato da Paolocarlo Donati, del team Evolution 4x4 pur non avendo vinto nessuna speciale si aggiudica la giornata del sabato con Tadini-Cutini in seconda posizione e Cognini S.-Aguzzi, team Evlution 4x4, in terza. Con Vici-Morganti, purtroppo fuori dai giochi per una rottura, gara 2 vede ripetersi la lotta del giorno precedente ma con un Cognini Simone molto più performante che riesce a respingere gli attacchi di Tadini e vincere gara 2. Cognini Massimo, a causa di una rottura è attardato in terza posizione. La tappa di Collazzone tra Rossi è stata vinta da Cognini S.-Aguzzi, team Evolution 4x4, con in seconda posizione Cognini M.-Donati, sempre del team Evolution 4x4 ed in terza troviamo Tadini-Cutini.

 

  

 

La stagione 2017 del campionato italiano XTC 4x4 si è conclusa qui a Collazzone bissando sotto tutti i punti di vista il successo delle scorse edizioni. Cinque indimenticabili tappe: Imperia, Pico, Collazzone, Amandola e ancora Collazzone che per le loro diversità morfologiche e per le loro differenti difficoltà tecniche, hanno reso davvero unico e completo questo trofeo. Ancora una volta l’apprezzamento verso l’XTC 4x4 è stato suggellato grazie ad un numero consistente di equipaggi presenti ad ogni gara e da una folta schiera di fans e pubblico che hanno seguito le varie tappe. Gli Equipaggi in gara non solo hanno dimostrato la loro sportività e perizia tecnica ma hanno anche dato prova della loro grande generosità come è avvenuto in occasione della gara di Amandola. A Carrara durante il 4x4 Fest si terranno le premiazioni che incoroneranno i seguenti campioni italiani 2017.

 

 

PILOTI NAVIGATORI
(Gialli) MASSIMILIANO BORZI (Gialli) STEFANO SCALI
(Blu) GIANLUCA NARDI (Blu) MICHELE ARRIGUCCI
(Rossi) LORENZO TADINI (Rossi) LAURETTO CUTINI

 

E’ stato notevole lo sforzo mediatico per dare visibilità alle varie tappe ed i risultati, grazie ai numerosi media partner, sono stati più che positivi con una copertura capillare che è andata dal web alla carta stampata passando per le messe in onda televisive. Nicola Bianchi ed il suo staff ringraziano tutti i team che hanno partecipato all'XTC 4x4 2017 e tutti gli sponsor che hanno reso possibile questo campionato. Quella della fiera del fuoristrada, sarà quindi una gradita occasione per incontrarsi di nuovo tutti assieme e per ravvivare il focolare che tiene uniti i ragazzi dell’XTC 4x4.

 

MAIN SPONSOR:
TRACTION 4X4: www.traction4x4.it

SPONSOR:
EURO4X4PARTS: www.euro4x4parts.com
ENERGIT: www.energit.eu

 





Photo gallery

sponsor+


partner

CAMPIONATI

ARCHIVIO:

2014 - 2015 - 2016

     


Gianna Vardanega - Via Broch 5 33070 Brugnera (PN) policy/privacy - Cookies - P.IVA 01432960936
Testata giornalistica quotidiana registrata al Tribunale di Pordenone al nr. 41/2013